Ho pensato molto a come presentarmi e se fosse veramente necessario farlo.

Poiché questo blog è un nuovo inizio, per non indugiare sul passato, ho deciso di farlo raccontando un piccolo aneddoto.

Una volta, partecipando ad una riunione importante con il nuovo amministratore delegato di una grande società, dopo aver ascoltato altri colleghi presentarsi con enfasi, pontificando su titoli e carriera, dovetti prendere la parola ed esordii dicendo: "mi chiamo Deborah Esposito, lavoro qui da molti anni e sono una persona normale".

Stavo per proseguire il mio discorso quando nella sala scoppiò una risata, a cui per reazione partecipai anche io. La mia presentazione finì così, con allegria, ne fui contenta.

La normalità e la semplicità secondo me suscitano imbarazzo ed è per questo che non vi annoierò con la storia della mia vita, sono veramente una persona come tante; spero però che abbiate il piacere di conoscermi attraverso i miei racconti in cui il semplice gesto di sedere a tavola diventa un'occasione per creare momenti speciali.

Buona lettura.

Racconti di Ospitalità - blog personale di Deborah Esposito
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis!